Archivi tag: ISO 9001:2015

DALLA NORMA ISO 9001:2008 ALLA ISO 9001:2015

DALLA NORMA ISO 9001:2008 ALLA ISO 9001:2015

 

Il 23 settembre 2015 è stata pubblicata la nuova edizione dello standard ISO “Quality Management Systems”, che sostituisce la ISO 9001:2008. Lo IAF (International Accreditation Forum) ha stabilito per la sua entrata in vigore un periodo transitorio di 3 anni dalla sua pubblicazione.

Di seguito sono esposti i tre interrogativi chiave che le Aziende in procinto di intraprendere il percorso di certificazione o transizione secondo la nuova ISO 9001:2015 si trovano ad affrontare:

  1. PERCHÉ LA NORMA È STATA REVISIONATA?

Tutti gli standard ISO sono periodicamente rivisti per stabilire se è necessario apportare eventuali modifiche che le mantengano aggiornate e pertinenti con il contesto economico, sociale e tecnologico corrente.

Lo standard ISO 9001: 2015 è stato revisionato per renderlo compatibile con l’evoluzione in atto del mercato e con le norme relative ad altri sistemi di gestione (quali ad esempio la ISO 14001, ISO 27001, ISO 22301 ecc.).

  1. COSA È STATO MODIFICATO?

Le modifiche più significative introdotte dalla ISO 9001:2015 riguardano i seguenti aspetti:

2.1 Adozione della HLS-High Level Structure (Struttura di alto livello)

La High Level Structure (HLS) (in italiano « Struttura di livello superiore ») è la standardizzazione della redazione delle future norme del sistema di gestione dell’ISO.

Tutte le nuove norme devono rispettare una base coerente comune:

  • una struttura (indice) generica comune: avere gli stessi capitoli, gli stessi numeri di articoli, lo stesso titolo di capitoli, di articoli, ecc.
  •  i testi introduttivi degli articoli devono essere identici
  •  esigenze identiche devono essere presentate allo stesso modo
  •  un lessico comune di termini e definizioni di base.

Lo scopo di questa standardizzazione è la compatibilità tra le diverse norme del sistema di gestione per facilitarne l’integrazione e l’impiego da parte delle aziende e delle altre organizzazioni certificate.

2.2 Introduzione del “Risk-based thinking”

La nuova ISO 9001 esprime esplicitamente la necessità di identificare i rischi nei processi aziendali e nei prodotti/servizi forniti; una volta individuati detti rischi, l’Organizzazione ha perciò la possibilità di adottare le azioni che ritiene più opportune per affrontarli e quindi gestirli.

2.3 Maggiore flessibilità nella struttura documentale

La nuova ISO è meno impositiva relativamente ai documenti ed alle registrazioni da produrre per il Sistema di Gestione. Invece che di “documenti” e “registrazioni” si parla di “Informazioni Documentate”, riconoscendo la validità di qualsiasi forma espositiva e di supporto ritenuta idonea allo scopo.

Tuttavia ciò NON significa che documenti e registrazioni non si debbano più produrre, ma semplicemente che l’Organizzazione è libera di individuare ciò che ritiene veramente utile sia scritto e consultabile per garantire il corretto e continuo funzionamento delle proprie attività.

 

 

 

Condividi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedinby feather
Seguici
Facebookgoogle_pluslinkedinrssFacebookgoogle_pluslinkedinrssby feather

La nuova norma ISO 9001:2015

La NUOVA ISO 9001:2015

Il 23 settembre è stata pubblicata la nuova versione della norma internazionale UNI EN ISO 9001:2015.

Essa va nella direzione di un approccio alla gestione dei processi focalizzato su sviluppo, attuazione e miglioramento dell’efficacia dei Sistemi di Gestione (SG), di una semplificazione documentale, di una più appropriata applicazione della norma al settore dei servizi ed un nuovo approccio nell’identificazione dei rischi nei processi.

Le modifiche principali si articolano in:

  • Introduzione della HLS (High Level Structure) per una maggiore compatibilità con altri schemi di certificazione (ISO 14001 – OHSAS 18001)
  • Introduzione del “risked based thinking” come approccio generale per definire i punti e le caratteristiche del SG
  • Concetto di Leadership al fine di assegnare specifiche responsabilità alle figure dotate di ruoli di direzione in azienda, per promuovere la gestione della qualità all’interno dell’Organizzazione
  • Nuovi requisiti per la gestione della documentazione (Informazioni documentate).

La nuova edizione della norma, affronta nuovi temi e pone l’attenzione su inediti aspetti, a volte mai affrontati da alcune aziende certificate.

Else Project è disponibile ad affiancare i propri clienti in questa delicata fase di transizione, effettuando, su richiesta, una analisi del sistema di gestione implementato dal cliente e delle modifiche da apportare per l’applicazione dei nuovi requisiti.

Vista l’importanza della nuova release e lo sforzo richiesto alle aziende per adeguarsi ai nuovi requisiti, il periodo di transizione dalla vecchia alla nuova edizione 2015 sarà 3 anni dalla data di pubblicazione; entro settembre 2018 tutti i certificati saranno secondo lo standard ISO 9001:2015 e non sarà più possibile certificarsi con lo standard precedente.

È quindi di fondamentale importanza che tutte le organizzazioni certificate comincino a familiarizzare con la nuova norma già da subito, senza attendere il momento in cui dovrà essere applicata in Azienda.

 

 

Condividi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedinby feather
Seguici
Facebookgoogle_pluslinkedinrssFacebookgoogle_pluslinkedinrssby feather