DALLA NORMA ISO 9001:2008 ALLA ISO 9001:2015

DALLA NORMA ISO 9001:2008 ALLA ISO 9001:2015

 

Il 23 settembre 2015 è stata pubblicata la nuova edizione dello standard ISO “Quality Management Systems”, che sostituisce la ISO 9001:2008. Lo IAF (International Accreditation Forum) ha stabilito per la sua entrata in vigore un periodo transitorio di 3 anni dalla sua pubblicazione.

Di seguito sono esposti i tre interrogativi chiave che le Aziende in procinto di intraprendere il percorso di certificazione o transizione secondo la nuova ISO 9001:2015 si trovano ad affrontare:

  1. PERCHÉ LA NORMA È STATA REVISIONATA?

Tutti gli standard ISO sono periodicamente rivisti per stabilire se è necessario apportare eventuali modifiche che le mantengano aggiornate e pertinenti con il contesto economico, sociale e tecnologico corrente.

Lo standard ISO 9001: 2015 è stato revisionato per renderlo compatibile con l’evoluzione in atto del mercato e con le norme relative ad altri sistemi di gestione (quali ad esempio la ISO 14001, ISO 27001, ISO 22301 ecc.).

  1. COSA È STATO MODIFICATO?

Le modifiche più significative introdotte dalla ISO 9001:2015 riguardano i seguenti aspetti:

2.1 Adozione della HLS-High Level Structure (Struttura di alto livello)

La High Level Structure (HLS) (in italiano « Struttura di livello superiore ») è la standardizzazione della redazione delle future norme del sistema di gestione dell’ISO.

Tutte le nuove norme devono rispettare una base coerente comune:

  • una struttura (indice) generica comune: avere gli stessi capitoli, gli stessi numeri di articoli, lo stesso titolo di capitoli, di articoli, ecc.
  •  i testi introduttivi degli articoli devono essere identici
  •  esigenze identiche devono essere presentate allo stesso modo
  •  un lessico comune di termini e definizioni di base.

Lo scopo di questa standardizzazione è la compatibilità tra le diverse norme del sistema di gestione per facilitarne l’integrazione e l’impiego da parte delle aziende e delle altre organizzazioni certificate.

2.2 Introduzione del “Risk-based thinking”

La nuova ISO 9001 esprime esplicitamente la necessità di identificare i rischi nei processi aziendali e nei prodotti/servizi forniti; una volta individuati detti rischi, l’Organizzazione ha perciò la possibilità di adottare le azioni che ritiene più opportune per affrontarli e quindi gestirli.

2.3 Maggiore flessibilità nella struttura documentale

La nuova ISO è meno impositiva relativamente ai documenti ed alle registrazioni da produrre per il Sistema di Gestione. Invece che di “documenti” e “registrazioni” si parla di “Informazioni Documentate”, riconoscendo la validità di qualsiasi forma espositiva e di supporto ritenuta idonea allo scopo.

Tuttavia ciò NON significa che documenti e registrazioni non si debbano più produrre, ma semplicemente che l’Organizzazione è libera di individuare ciò che ritiene veramente utile sia scritto e consultabile per garantire il corretto e continuo funzionamento delle proprie attività.

 

 

 

Condividi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedinby feather
Seguici
Facebookgoogle_pluslinkedinrssFacebookgoogle_pluslinkedinrssby feather